Mi chiamo Mastrostefano Miriam e ho 35 anni. A fine settembre 2018 ho accusato dei forti dolori lombari che si sono irradiati in entrambe le gambe. Iniziate subito terapie con scarsi benefici ed esami su esami (RM lombari senza e con mezzo di contrasto, RX della colonna, RM del bacino e 3 elettromiografie). Dagli esami sono emerse protrusioni, ernie varie e instabilità vertebrale.

Sono stata da 2 ortopedici e 3 neurochirurghi e parlo di professori universitari. Ognuno di loro mi dava una versione sempre diversa. Intervento urgente in prima visita, e dopo altri esami mi sentivo dire “no Signora con della fisioterapia e idrokinesiterapia se la caverà”. I dolori non sono scomparsi, anzi.. notti insonni e la gamba sinistra che trascino per camminare.

Pochi giorni fa mi sono rivolta al Dott. Pandolfi che con una visita (cosa che nessuno dei medici in precedenza aveva fatto) mi ha diagnosticato una sacroileite bilaterale e sindrome delle faccette articolari lombosacrali.

Ho iniziato subito delle infiltrazioni diagnostiche e il Dott. Pandolfi mi ha consigliato anche di effettuare un intervento di neurolisi con radiofrequenza. A breve sarò operata per risolvere definitivamente il problema. Ringrazio il Dott. Pandolfi per aver fatto in modo che questo calvario finisse dopo 5 mesi di dolori atroci.