L’Ozonoterapia per la Sclerosi Multipla

Perchè l’Ozono terapia è un valido aiuto per la Sclerosi Multipla

Con l’ossigeno ozonoterapia si ha un miglioramento del metabolismo, dell’ossigenazione e del microcircolo cerebrale.

Cos’è la sclerosi multipla

Con il termine sclerosi multipla si raggruppano patologie diverse che hanno una diversa manifestazione clinica ci sono forme leggere ed altre evolutive molto gravi, l’unica caratteristica che accomuna queste patologie sono i danni alla sostanza bianca del cervello e del midollo .

La sclerosi multipla è una patologia infiammatoria-autoimmune che interessa il Sistema Nervoso Centrale, sia l’encefalo che il midollo spinale, determinando gravi deficit neurologici sensitivi e motori, disabilità motorie più  o meno gravi e complesse. In Italia abbiamo circa 60.000 pazienti.

Non esiste ancora nessuna cura che possa dare una guarigione definitiva. Le cure mediche più usate sono: antinfiammatori, immunomodulanti ed immunosoppressori.

L’ossigeno ozono terapia come terapia antinfiammatoria

L’ozono ha una azione neuro protettiva e rigenerativa sulle cellule cerebrali colpite dal processo infiammatorio e degenerativo della sclerosi multipla: infatti migliora il microcircolo cerebrale, con migliore utilizzo di ossigeno da parte dei neuroni e riattiva la produzione di energia nelle cellule. 

L’ossigeno ozonoterapia può essere inclusa tra le terapie antinfiammatorie, come il cortisone, ma non ha nessuno degli effetti collaterale di questo farmaco. 

Abbiamo dimostrato il miglioramento del flusso e della ossigenazione cerebrale valutati mediante doppler trans-cranico e Spettroscopia NIRS in pazienti trattati con grande auto-emoinfusione di sangue ozonizzato, come si può leggere nei seguenti articoli scientifici pubblicati in tutto il mondo e oggetto di due tesi sperimentali di laurea in bio ingegneria presso il Politecnico di Torino :

 (OZONE AUTOHEMOTHERAPY INDUCES LONG-TERM CEREBRAL METABOLIC CHANGES IN MULTIPLE SCLEROSIS PATIENTS)   

(CEREBRO  VASCULAR PATTERN IMPROVED BY OZONE AUTOHEMOTHERAPY: AN ENTROPY-BASED STUDY ON MULTIPLE SCLEROSIS PATIENTS)  

Traduzione in italiano: (L’OSSIGENO OZONOTERAPIA MEDIANTE AUTOEMOINFUSIONE DI SANGUE OZONIZZATO INDUCE UN MIGLIORAMENTO DEL METABOLISMO CEREBRALE NEI PAZIENTI AFFETTI DA SCLEROSI MULTIPLA. 

L’ossigeno ozonoterapia allo studio con lo spettroscopio NIRS

Lo studio effettuato tramite spettroscopio NIRS e un doppler trans cranico ha evidenziato :

  1. Un aumento della velocità di flusso cerebrale
  2. La riattivazione del microcircolo, accompagnata da vasodilatazione periferica e dall’incremento del metabolismo delle cellule cerebrali.
  3. Un aumento della concentrazione di emoglobina ossigenata, contemporaneamente l’emoglobina non ossigenata rimane pressoché costante, indicando così un maggiore utilizzo di ossigeno da parte delle cellule.
  4. L’attivazione del metabolismo delle cellule cerebrali

Risultati in associazione con terapia farmacologica tradizionale

L’ossigeno ozonoterapia è associata alla terapia farmacologica tradizionale, i risultati attesi sono:

  • riduzione della frequenza delle poussèe (spasmi, parestesie e disestesie)
  • riduzione della spasticità e del dolore
  • minore astenia
  • miglioramento della vista
  • aumento dell’equilibrio e della deambulazione
  • miglioramento delle funzioni vescicali.

I pazienti riferiscono un miglioramento della sintomatologia, conseguente anche a una stabilizzazione della patologia.

Si riportano in seguito le testimonianze di pazienti affetti da sclerosi multipla e trattati presso il nostro studio, tramite GAE di sangue ozonizzato, che sono migliorati molto riguardo la deambulazione e i deficit motori degli arti inferiori.

1) Testimonianza del sig. James Kunkle

Tabella elaborata dal paziente sul miglioramento della sintomatologia